Skip links
Explore
Drag

Di Cosa è Fatto un Hotel (7/7)

Bentornato albergatore,

ci siamo! Siamo arrivati alla settima e ultima puntata del nostro percorso di ri-centratura dell’hotel.

Di cosa parliamo oggi?

Canali

Su cui “trasmettere” il proprio perché e la propria storia.

In questa lista includiamo tutti i medium sia on-line che off-line, sia digitali che attività ed eventi nel mondo reale

Quindi dalla propria pagina sulle OTA alla festa di capodanno, i canali rappresentano i modi di contatto tra il tuo hotel e i propri clienti.

I canali digitali, come le piattaforme di prenotazione e i social media sono cruciali per un hotel, ma rimane molto difficile creare una connessione emotiva su queste piattaforme vista l’enorme mole di informazioni presenti online e la soglia d’attenzione bassissima degli utenti.

Le interazioni faccia a faccia invece rendono molto più semplice generare emozioni nelle persone.

E la combinazione di questi elemento rendono reale il proprio perché.

Un canale potrebbe anche essere esplicitato sotto forma di una collaborazione e aiutare così a generare prenotazioni dirette.

Se gestisci un hotel focalizzato sul wellness potresti collaborare con insegnanti di yoga o pilates per tenere lezioni presso la tua struttura, se il tuo é un art hotel potresti collaborare con artisti locali o gallerie per esporre le loro opere.

Per evitare disallineamento tra perché, contenuti e canale questi dovrebbero sempre lavorare in tandem.

Caro albergatore, ti lascio a ragionare su quest’ultima attività e sull’attività di ricentramento nel suo complesso. A presto

Questo articolo è stato scritto da me, ma è apparso la prima volta qui, sul blog di StudioRevenue.

This website uses cookies to improve your web experience.